Il Comitato Salviamo le Cicogne di montagna

Salviamo le Cicogne di Montagna
Salviamo le Cicogne di Montagna

“Esprimiamo grande preoccupazione in merito allā€™ipotetica chiusura del punto nascite dellā€™ospedale Santā€™anna di Castelnovo neā€™ Monti. Se questo avvenisse sarebbe una grandissima perdita. Attraverso il Comitato, registrato in Comune, intendiamo informarci, confrontarci, creare opinione e, naturalmente, chiedere chiarezza e trasparenza alle istituzioni prima che qualsiasi decisione possa piovere dallā€™alto.”

“Ci rivolgiamo alla Regione Emilia Romagna: il Patto Stato-Regioni del 2010 definiva la chiusura dei punti nascita che registrano parti al di sotto del limite minimo dei 500, chiedendo il mantenimento dello stesso in virtĆ¹ di eccezioni alla chiusura per territori disagiati come previsto dallo stesso Patto, come il nostro appunto! Alla Provincia di Reggio Emilia chiediamo di attivarsi presso la stessa Regione per sostenere il mantenimentoĀ  eĀ Ā  laĀ Ā  riqualificazioneĀ Ā  delĀ Ā  repartoĀ Ā  ostetricoĀ  ginecologicoĀ  dellā€™OspedaleĀ  Santā€™Anna diĀ  Castelnovo neā€™ MontiĀ Ā Ā  essendoĀ Ā  presidioĀ  indispensabileĀ  perĀ  ilĀ Ā  futuroĀ  delle popolazioni della Montagna Reggiana. Ai sindaciĀ  dellā€™ UnioneĀ  deiĀ  ComuniĀ  dellā€™ AppenninoĀ  Reggiano chiediamo di rendersiĀ  portavoce e di rappresentareĀ  presso gli Enti preposti questa istanza”

Estratto dall’intervista a Elisabetta Paroli – Presidente del Comitato Salviamo le Cicogne.

leggi tutta l’intervista su Redacon…

Ho deciso di dare spazio alla loro battaglia perchƩ la ritengo fondamentale difesa della sicurezza sul nostro appennino

Franco Chiarabini

[allero_schedecicogna]