Facebookyoutube
Cookie Policy
Privacy Policy
E' la più comune tra le vescie.

PERIODO E RACCOLTA

Estate-autunno.

 

DESCRIZIONE

Corpo fruttifero 2-5 cm di diametro, alto 3-9 cm subgloboso, piriforme, bianco, da crema a bruno chiaro. Ricoperto da verruche piramidali, lunghe 1-2 mm, bianchi oppure crema. Gleba bianca e soda, poi giallastra, cremosa e infine, quando matura, oliva-bruna. 

Lycoperdon perlatum
Lycoperdon perlatum

 

 

 

 

 

 

 

 

Lycoperdon perlatum
Lycoperdon perlatum

 

 

 

 

 

 

 

 

Commestibile con la gleba bianca
Commestibile con la gleba bianca

 

 

 

 

 

 

 

 

Non commestibile
Non commestibile

 

 

 

 

 

 

 

 

Lycoperdon perlatum
Lycoperdon perlatum

 

 

 

 

 

 

 

 

Lycoperdon perlatum
Lycoperdon perlatum

PROPRIETÀ ORGANOLETTICHE

Odore leggero, sapore dolciastro.

 

HABITAT

In boschi di latifoglie e conifere.

 

NOME SCIENTIFICO

Lycoperdon perlatum.

 

NOME DIALETTALE

Vescia, loffa, vescia perlata.

 

COMMESTIBILITÀ

Commestibile, purchè la gleba sia perfettamente bianca e soda.

 

NOTE

Tutte le vescie sono commestibili. 

Commenti

Pubblicità