Facebookyoutube
Cookie Policy
Privacy Policy
E' accertato che i funghi contenenti giromitrina in accumulo provocano gravi intossicazioni.

PERIODO E RACCOLTA

Primavera

 

DESCRIZIONE

Corpo fruttifero con mitra, vagamente sferoidale, fino a 15 cm di diametro, costituita da costolature sinuose e irregolari che gli danno un aspetto cerebriforme, di colore bruno rossiccio. In sezione la mitra è lacunosa, con venature che partono dalla base fino alla parte alta del gambo. Interno cavo e bianco. Gambo irregolare, cilindrico,ingrossato alla base, costolato, carne di consistenza ceracea, biancastra.

Gyromitra gigas
Gyromitra gigas
Gyromitra gigas
Gyromitra  gigas
Gyromitra gigas sezionata
Gyromitra gigas sezionata
Gyromitra gigas
Gyromitra gigas

 

 

 

 

 

 

 

 

Gyromitra gigas in sezione
Gyromitra gigas in sezione
Gyromitra gigas
Gyromitra gigas

PROPRIETÀ ORGANOLETTICHE

Con odore e sapore lieve.

 

HABITAT

Nelle radure dei boschi di conifere, su terreno sabbioso e umido. In prossimità di ceppi e tronchi, singola oppure a gruppi.

 

NOME SCIENTIFICO

Gyromitra gigas

 

NOME DIALETTALE

Falsa spugnola

 

COMMESTIBILITÀ

Sospetto

 

NOTE

Era considerato un buon commestibile, però in seguito a parecchi casi di intossicazioni anche gravi, è un fungo da scartare assolutamente.  Crudo è tossico e in alcuni casi mortale. 

 

Commenti

Pubblicità